il clima aziendale all'interno della tua organizzazione

Che tempo fa? Il clima aziendale

Tempo di lettura stimato: 3 minuti.

Dopo l’ultimo articolo riguardante le top searching in Siria, mi sono detta “bè, questa settimana il mio articolo non può essere da meno!”, per cui ho iniziato a spulciare Google Trends per captare l’argomento di punta della settimana. Dopo aver notato che il trend della giornata in Italia vedeva al primo posto “Steffy Forrester, Beautiful”, mi sono a dir poco rattristata, per non utilizzare volgarismi gergali…ma ci siamo capiti. Fondamentalmente mi sono fatta qualche domanda.
Alla fine, presa dalla disperazione, ho deciso di aprire i miei appunti universitari per crearne un articolo. Il tema fortunato è “il clima aziendale”.

Approccio alla cultura organizzativa: il Clima

Chi di voi lavora all’interno di un’azienda? Grande o piccola che sia, all’interno di un’impresa vi sono delle dinamiche comunicative e dei comportamenti organizzativi che ne definiscono il “clima”.

cultura organizzativa e clima aziendale

What’s the weather like?

Il clima aziendale è l’espressione della cultura organizzativa, è il vissuto comunicativo che tiene conto delle percezioni e delle opinioni dei membri nei confronti della gestione organizzativa e decisionale complessiva.
In generale, è la misura della capacità dell’organizzazione di soddisfare i bisogni e le finalità dei suoi componenti.

Per capire quale sia il tipo di clima adatto alla propria impresa è necessario analizzare gli aspetti micro organizzativi e la total quality data dalla qualità del processo mentale, culturale e organizzativo dell’impresa, così da capire le possibili modifiche da attuare all’interno del proprio ambiente lavorativo.

Ora, non mi va di scrivere un articolo troppo teorico, risulterebbe davvero molto noioso e accademico…e di lezioni universitarie e corsi di aggiornamento ne siamo già tutti abbastanza assuefatti. Piuttosto vorrei utilizzare un approccio diverso stimolando in voi un’analisi introspettiva, una messa in discussione personale sia che siate degli impiegati che manager o titolari.

Iniziamo dunque con qualche domanda.

Qual’è la vostra percezione del clima aziendale?

Vi sentite coinvolti?

Partecipate alla vita organizzativa? Venite coinvolti nei risultati dell’impresa? La sensazione di essere una “risorsa” importante è un elemento fondamentale, incrementa la motivazione al lavoro.

Quanto è coeso il vostro team?

Lo spirito di gruppo e di squadra è un elemento utilissimo al raggiungimento di standard elevati. Riuscite a collaborare insieme per raggiungere il risultato migliore nei progetti?

Quanto vi sentite sostenuti dai vostri datori di lavoro?

La qualità relazionale con i propri colleghi ma soprattutto con i propri superiori, è fondamentale. La percezione del supporto offerto dai “capi” è un elemento positivo che incentiva l’intero gruppo al buon lavoro. Qual’è la considerazione che il vostro capo ha di voi? E voi di lui?

Siete autonomi nel vostro ambiente lavorativo?

I vostri datori di lavoro che grado di indipendenza vi lasciano nello svolgere i compiti attribuiti e nell’attuare scelte lavorative?

Condividete gli obiettivi?

L’importanza attribuita ai soggetti nel raggiungimento degli obiettivi lavorativi, non bisogna sottovalutarla! Avere degli assi di miglioramento e dei goal da raggiungere rendono il lavoro più performante! Quali sono i vostri obiettivi?

Hai mai subito della pressione lavorativa?

Qual’è il tuo livello di stress in rapporto al tuo lavoro? Ti senti alienato o senti di non ottimizzare al meglio il tuo tempo?

Sono chiari i compiti e i ruoli?

È molto importante il grado di chiarezza in relazione a quanto si deve fare, a chi rivolgersi e alle competenze da mettere in gioco nella propria posizione. Hai ben chiaro tutto o hai sempre mille dubbi?

È comfortevole il tuo posto di lavoro?

Ti senti a tuo agio e al sicuro nel tuo luogo di lavoro?

Le informazioni sono facilmente reperibili?

La percezione della fluidità e della disponibilità delle informazioni permette la conoscenza dei vari contenuti lavorativi, di comprendere le politiche aziendali, di chiarire i dubbi, di operare secondo le modalità stabilite e di essere consapevoli dei rischi lavorativi. Puoi reperire facilmente la risposta a tutte le tue domande?

Se il responso a tali quesiti è positiva, allora la percezione del clima aziendale del tuo posto di lavoro è a dir poco ottimale!

Riassumendo

Gli elementi fondamentali per raggiungere la giusta percezione del clima lavorativo sono 9, proviamoli a riassumere così:

  • Coinvolgimento
  • Coesione
  • Sostegno
  • Autonomia
  • Orientamento al compito
  • Pressione lavorativa
  • Chiarezza dei compiti e dei ruoli
  • Comfort
  • Fluidità e disponibilità delle informazioni

Bene, ora avete abbastanza elementi per fare una piccola analisi del clima nella vostra azienda, per cui…ready, steady, go!