Qui ci metto la parola chiave

Google ha un nuovo aggiornamento: arriva “Maggio 2022 core update”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Come ogni anno, ma per la prima volta quest’anno, Google ha lanciato un aggiornamento del suo algoritmo. Infatti il 25 maggio il colosso statunitense ha rilasciato “May 2022 Core Update”. L’obiettivo, come dichiarato dalla stessa azienda, è quello di aumentare la pertinenza generale dei risultati di ricerca e renderli più utili e d’aiuto per tutti.

Puntualmente si è creato il panico tra chi possiede un sito internet senza però essere troppo esperto in ambito informatico. Come a seguito di ogni update di Google, i risultati di ricerca cambiano. Se te che ci stai leggendo ti sei ritrovato molto più in basso nella SERP (la pagina che figura come risultato della tua ricerca) non ti preoccupare: Big G non ce l’ha con te. 

Niente panico (te lo dice anche Google)!

Come specificato da Google stessa, potrebbero verificarsi modifiche importanti nelle prestazioni dei siti, che si traducono fondamentalmente in cali o guadagni di traffico (dettati anche appunto dal cambio di posizionamento dei siti nella SERP). E se chi vedrà in questi giorni una crescita si preparerà a festeggiare nel weekend con una bella bottiglia di spumante, sappiamo che chi vedrà un crollo delle visite tenterà di correre ai ripari e cercare una soluzione. E come noi, ma più di noi, lo sa anche Google, che prova così a tranquillizzare i propri users:

“Alcuni siti potrebbero notare cali o guadagni […]. Sappiamo che quelli con siti che subiscono cali cercheranno una soluzione e vogliamo assicurarci che non cerchino di riparare le cose sbagliate. Inoltre, potrebbe non esserci nulla da sistemare.

Non c’è niente di sbagliato nelle pagine che potrebbero funzionare meno bene in un aggiornamento principale. Non hanno violato le nostre linee guida per i webmaster né sono state sottoposte ad un’azione manuale o algoritmica, come può accadere alle pagine che violano tali linee guida”.

(Fonte: https://developers.google.com/search/blog/2022/05/may-2022-core-update)

Cosa fare?

Cosa fare quindi davanti a questo cambiamento? La risposta è semplice: se il tuo sito ha subito un calo, bevi una camomilla, prova a tranquillizzarti e, per il momento, non fare nulla di avventato. Google infatti completerà l’implementazione dell’aggiornamento nel giro di una o due settimane e fino a quel momento mettere sottosopra il sito alla ricerca di un problema (che potrebbe non esistere) si rivelerebbe controproducente. Se invece i numeri continuano a non soddisfarti alla lunga, l’unica soluzione sarà capire quale aspetto del tuo sito non è piaciuto a Google.

Speriamo per te che il tuo sito abbia comunque guadagnato qualche visita dopo l’ultimo Core Update. Vuol dire che a Big G il tuo contenuto è piaciuto e lo ha reputato di qualità e soprattutto pertinente per le ricerche svolte dai suoi utenti. In caso contrario, ci siamo qui noi: non esitare a contattarci!

@

    Per contattarci, darci suggerimenti o per ricevere maggiori informazioni, lasciateci un messaggio, cercheremo di rispondervi al più presto, se non piove!!!