Promuovere la domotica alberghiera

2019/...
GFP Lab è un azienda di Rimini specializzata in automatismi digitali. Specialisti in soluzioni di controllo accessi e automazione delle camere. Per l'azienda abbiamo realizzato analisi di mercato, campagne Google Ads e LinkedIn, stesura di articoli di blog e newsletter. L'obiettivo è di far conoscere ai potenziali clienti i servizi che offre l'azienda, conoscendo il mercato, il target e pianificando le strategie migliori per raggiungerlo.

L’analisi di mercato: studiamo i dati per trovare le soluzioni migliori

L’esigenza del cliente è di acquisire maggiore visibilità, comunicare i servizi a fornitori e privati.
Quali sono i canali da utilizzare?
Una approfondita analisi di mercato è quello che fa al caso loro! Grazie a un’analisi dell’attività alberghiera specifica per l’Italia confrontata con l’Europa, abbiamo esaminato quali strumenti e mezzi fossero più performanti per raggiungere l’utenza e pubblicizzarsi.

Qual è l’andamento del turismo e come intercettare i fornitori interessati al tuo mercato? Dopo aver reperito e analizzato i dati a nostra disposizione, abbiamo fornito un documento al cliente completo di ogni informazione.

Scopri chi si è affidato all’analisi!

Campagne Google Ads: fatti trovare da chi ti cerca!

Per l’azienda abbiamo sviluppato campagne differenti a seconda dell’obiettivo: Rete di Ricerca, Display e Remarketing.

Rete di Ricerca

Due campagne fanno parte di questo gruppo:

  • Brand Protection, necessaria per evitare che il tuo brand venga utilizzato dai tuoi competitors.
  • Campagna sulla promozione dei servizi dell’azienda. L’utilizzo di parole chiavi pertinenti è essenziale per essere i primi a comparire nelle ricerche degli utenti interessati al settore. Il primo step è stato creare un gruppo di inserzioni per ogni servizio e valutare le keywords appropriate. In seguito si scrivono i testi per ogni annuncio in modo tale che siano immediati e completi di informazioni.

Campagne Display e Remarketing

Le campagne display hanno lo scopo di promuovere l’azienda con banner pubblicitari nei siti navigati dagli utenti. Una grafica accattivante e un testo chiaro e diretto sono la formula giusta per incuriosire e portare all’azione: il clic!
Una campagna di remarketing intercetta tutti gli utenti che hanno cliccato e sono atterrati sul sito e gli ripropone la pubblicità.

Le campagne hanno prodotto i risultati preventivati, GFP Lab compare nella prima pagina di ricerca Google grazie agli advertising. Un buona campagna non basta però, è necessario un monitoraggio costante e un aggiustamento dell’offerta a seconda dell’andamento del mercato e dei bisogni dell’utente.

Campagne LinkedIn: la più grande rete di professionisti

Le campagne LinkedIn, il social dei professionisti per eccellenza sono un ottimo modo per intercettare un pubblico selezionato e potenzialmente interessato al servizio. Per questo motivo l’azienda ha deciso di investire su campagne LinkedIn, per essere più efficaci e presenti in più piattaforme per aumentare la propria brand awereness.

SEO continuativo: come far comparire il proprio sito tra i primi posti dei risultati di ricerca

L’azienda si è affidata al nostro esperto di SEO (search engine optimization) per rendere il proprio sito ottimizzato per i motori di ricerca. Quando questo viene fatto continuativamente, quindi con un monitoraggio e lavoro costante, comporta un riconoscimento da parte di Google della pertinenza e autorevolezza del sito, posizionandolo nella prima pagina dei risultati di ricerca.
L’algoritmo di Google elabora moltissimi siti al secondo, pertanto avere un sito ottimizzato è necessario per la grande concorrenza presente sul web.

Un blog che racconti l’azienda

Ogni sito ha un tono di voce, uno stile espositivo, un target di riferimento. Per GFP Lab abbiamo redatto articoli per il blog aziendale che approfondiscano i servizi, mantenendo l’identità aziendale che deve essere sempre riconosciuta dai propri utenti. Siamo partiti ideando insieme un piano editoriale che fosse interessante e utile per i lettori, in seguito abbiamo sviluppato i vari argomenti in collaborazione con l’azienda.

E-mail marketing per raggiungere il tuo segmento

Riceviamo tantissime mail ogni giorno e molte neanche le apriamo. Questo perché l’oggetto della mail è l’inizio di tutto, è ciò che decide se la mail verrà aperta oppure scartata a priori. Non meno importante è il contenuto della mail, dove dobbiamo esplicitare il perché dell’invio e portare l’utente ad atterrare sul sito. Una mail che sia accattivante e che usi il giusto tono di voce senza appesantire l’argomento. La parola chiave è: creare interesse!

formazione

Scrivere in maniera efficace sul web

La formazione per chi vuole farsi trovare dai motori di ricerca

L’azienda aveva un obiettivo chiaro e semplice: “farsi trovare dalle persone che cercano i prodotti e servizi che offrono”

Per questo motivo hanno frequentato il corso “Scrivere per il Web” in cui mostriamo quali sono le tecniche efficaci per comparire per primi nei motori di ricerca.

Per poter fare questo è necessario scrivere dei contenuti che siano riconosciuti da Google come pertinenti, aggiornati e di qualità. Questo ovviamente non basta, ci sono tante piccole cose che il motore di ricerca valuta, utilizzando algoritmi che scansionano periodicamente i tuoi contenuti.

Al termine del corso hanno acquisito le conoscenze necessarie per produrre dei contenuti ottimizzati e di valore per i motori di ricerca.

L’E-mail marketing

Come scrivere una buona newsletter?

Quando si ha un database di clienti che hanno lasciato il loro recapito è importante tenerli sempre aggiornati sui tuoi lavori, sui nuovi servizi e prodotti disponibili. Se produci dei contenuti di qualità sul tuo sito e aggiorni il blog, non vuoi farlo sapere anche ai tuoi recapiti?

Certo! Però non è così semplice. Sai che il tasso di apertura delle email è strettamente legato al tipo di oggetto che si inserisce. Essere interessanti e persuasivi subito è fondamentale per passare allo step successivo, l’apertura della e-mail e la lettura del contenuto.

Esistono diversi strumenti per la gestione di newsletter che ti possono facilitare il lavoro, bisogna però saperlo conoscere e sapere leggere i dati per una analisi delle performance.

Grazie al corso hanno ottenuto tutti i requisiti per poter gestire lo strumento di email marketing.

“A me non piacciono i social”

Corso di formazione per chi odia i social ma è costretto a lavorarci

Riuscire a comunicare efficacemente sui i social è sempre una sfida. Bisogna scontrarsi con molti fattori come il target a cui ti vuoi rivolgere, i prodotti “poco social” che offri, il modo di comunicare.

Parliamoci chiaro, se per esempio la nostra azienda offre prodotti di gastronomia che sono sulla “bocca di tutti” o accessori di moda, sarà più semplice raggiunge il pubblico che ci interessa e a volte una immagine di qualità parlerà da sé. Diverso invece quando ci sono prodotti e servizi che reputiamo “noiosi” e difficili da trattare.

Partiamo dalle basi, prima di tutto è importante avere consapevolezza dello strumento che utilizziamo. Facebook e Instagram sono due piattaforme che hanno una comunicazione differente.

Il corso ha l’obiettivo di mostrare le potenzialità dei social e di usarle a proprio vantaggio, avere una strategia di marketing è fondamentale, costruendola si potrà parlare di tutto… Perfino di prodotti noiosi ma utili come la domotica! (Ndr: senza offesa GFPLab, sapete stare al gioco!).

Ok, gestione delle pagine social, ma i numeri si fanno con le Campagne!

Avere una buona pagina Social a livello di informazioni, visual e contenuti testuali è importantissimo, ma per un pubblico sempre più vasto e creare una tua fanbase è necessario ideare campagne che raggiungano chi non ci conosce.

Questo modulo del corso ha l’obiettivo di dare gli strumenti per sapere gestire lo strumento del Business Manager, necessario per un utilizzo professionale dei social. Gestione, creazione e lettura dei dati sono i tre punti che trattiamo nel corso per chi odia i social ma che è costretto ad usarli.

Cosa dicono di noi…

Siamo contrari alla censura, che sia bella o brutta leggerai solo la verità…

“Sono approdato da quegli scalmanati di Immagifinicio perchè avevamo bisogno di consolidare la nostra presenza online con campagne e SEO mirate. Potrei sviolinare che sono giovani, belli, nerd ed anticonvenzionali, ma in realtà è stato il pulsantone rosso per accendere il PC al centro del tavolo riunioni a far scoccare il colpo di fulmine.”

@

Per contattarci, darci suggerimenti o per ricevere maggiori informazioni, lasciateci un messaggio, cercheremo di rispondervi al più presto, se non piove!!!