ponte e muschio

Avidyā: La Fine della Storia che non finì

Tempo di lettura stimato: 1 minuti.

GraffettaAvidyā - Ponte e Muschio
AvidyaLa Fine della Storia che non finì

La storia finì con LEI che gli negò per sempre l’Amore.
LUI si prese cura del vuoto creato da LEI,
aspettandone il ritorno.

LEI non tornò mai, e LUI morì con quel vuoto perfetto.
Le carte del destino si rimescolarono,
e LUI rinacque ponte di pietra.

E fu il ponte di pietra che sostenne il passo di LEI,
ogni giorno per raggiungere il mare.
Ogni giorno quando LEI passava sul ponte, un fremito la percorreva.

LEI non sapeva perché,
ma ogni giorno, al tramonto, si fermava un minuto su di LUI
a guardare il mare lontano.

Quando anche i giorni di LEI finirono divenne bruco, che tramutò in farfalla.
Da farfalla decise di passare l’interezza della sua esistenza su quel ponte,
appoggiata sulla sua fredda pietra.

Dopo un giorno la farfalla morì,
ma LEI tornò di nuovo a quel ponte.
Come muschio, legandosi in profondità ad ogni singola pietra di LUI.

E quando dopo 500 anni il ponte crollò
fu il muschio a tenerlo ancora insieme
legando le pietre di LUI con la vita di LEI.

Ancora oggi quelle pietre giacciono sul fondo del fiume
abbracciate dal muschio.
E fu così che la storia non finì.